Associazione Agenti e Rappresentanti di Commercio di Milano

Fnaarc Milano > Uso del cellulare alla guida, in arrivo la rivoluzione: fino a 6 mesi di sospensione della patente
Redazione - Milano, 21 luglio 2017
Redazione

Uso del cellulare alla guida, in arrivo la rivoluzione: fino a 6 mesi di sospensione della patente

Si inaspriscono le pene per chiunque viene colto a usare il cellulare mentre guida. Multe salatissime e sospensione della patente fino a 6 mesi
Guida mentre usa il telefono - credit: immagine

Guida mentre usa il telefono – credit: immagine

Tutti sappiamo che non è buona abitudine usare il cellulare mentre si guida. Eppure sono ancora tante le persone che non riescono a fare a meno di questo vizio pericoloso, per se e per gli altri.
Ma oggi le cose possono cambiare radicalmente. Dopo la “linea morbida” che il governo ha applicato in materia, è finalmente in arrivo la sospensione della patente già dalla prima infrazione e il raddoppio delle multe. Significa che chiunque venga colto in flagrante mentre usa il cellulare alla guida, anche per la prima volta, rischia una sanzione amministrativa che va da 322 a 1294 euro, che aumenta da 644 a 2588 per chi viene “beccato” una seconda volta.
Ma non solo, perché arriva anche la sospensione immediata della patente: da 1 a 3 mesi per chi viene multato la prima volta, e in caso di recidiva di arriva da 2 a 6 mesi. A questi si unisce la decurtazione dei punti della patente: 5 per la prima volta, e 10 per la seconda volta.
La commissione trasporti della camera dei deputati ha infatti inserito un emendamento alle modifiche dell’articolo 173 del Codice della Strada, che rende di nuovo più dura la pena per chi guida mentre usa il cellulare. La modifica, spianata dal vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Riccardo Nencini, è ora nero su bianco.
Per evitare di incappare in una delle sanzioni listate sopra, invitiamo gli agenti di commercio ad avere un comportamento in linea con le regole del Codice della Strada, e, soprattutto, di usare i tanti device presenti sul mercato per gestire le telefonate e i messaggi in entrata e in uscita.