Associazione Agenti e Rappresentanti di Commercio di Milano

Circolari - Milano, 24 febbraio 2014
Circolari

La Fondazione rende noto che l’area riservata inEnasarco diventa strettamente personale e le ditte potranno delegare uno studio professionale. Sono queste solo alcune delle novità che semplificheranno l’accesso ai servizi online garantendo la riservatezza dei dati personali e la tracciabilità di ogni operazione.

Il cambiamento principale riguarda il modo in cui le persone registrate a inEnasarco accederanno alla propria area riservata: lo username dovrà coincidere con l’email personale d’uso quotidiano, ad esempio mario.rossi@mail.it e non sarà più possibile usare parole comuni come francesco58 o agenteimola. Un comodo wizard permetterà a tutti gli iscritti di aggiornare le proprie credenziali con pochi clic. Specifichiamo subito che non bisogna usare la PEC: la posta elettronica certificata non garantisce sicurezza in più e, anzi, rallenta o blocca la procedura di aggiornamento delle credenziali.

La seconda novità è la delega: le Continua »

Circolari - Milano, 24 febbraio 2014
Circolari

Vi ricordiamo che Unione Confcommercio ha da tempo istituito uno SPORTELLO INTRASTAT, a disposizione anche dei soci FNAARC, per l’adempimento agli obblighi relativi alla compilazione dei modelli INTRASTAT (gli elenchi riepilogativi delle cessioni e degli acquisti intracomunitari di beni e servizi) che i soggetti passivi d’imposta sono obbligati a presentare periodicamente presso gli uffici doganali.

A partire da gennaio 2014, lo spedizioniere doganale prescelto dalla Direzione Settore Commercio Estero per la compilazione dei modelli Intrastat, per agevolare le aziende associate, ha modificato le tariffe per i soggetti che presentano mensilmente i modelli intrastat, riducendo notevolmente gli importi (vedi allegati).

Grazie al servizio offerto dallo Sportello Intrastat le aziende associate, soprattutto quelle che hanno l’onere di dover denunciare un importante volume di operazioni Continua »

Circolari - Milano, 21 febbraio 2014
Circolari

La Fondazione ENASARCO ha reso noto che il pagamento del rateo di pensione febbraio-marzo 2014 a favore dei pensionati che hanno scelto come modalità di pagamento l’assegno circolare, è stato effettuato mediante emissione del titolo da parte della Banca Popolare di Sondrio e non da parte della BNL.

Al fine di venire incontro alle esigenze degli iscritti, è stato concordato con la BNL il pagamento dell’assegno presso gli sportelli della stessa banca, senza mutare, pertanto, le abitudini degli iscritti.

Per incassare in contanti questo assegno è possibile recarsi presso:

una qualsiasi filiale BNL, indicando al cassiere di contattare la filiale BNL n. 6395 di Roma denominata “Sportello Enasarco” che provvederà ad autorizzare l’operazione di pagamento; una qualsiasi filiale di Banca popolare di Sondrio.

I prossimi Continua »

Redazione - Milano, 19 febbraio 2014
Redazione

“Ieri in Piazza del Popolo eravamo in 60mila – ci dice il Presidente Corsi – e abbiamo fatto sentire alta e forte la nostra voce. Mai tanti esponenti del Sistema Confcommercio, del mondo dell’artigianato e della piccola impresa si sono ritrovati assieme per chiedere un’azione urgente contro la pressione fiscale, l’eccessiva burocrazia e l’illegalità dell’abusivismo”.

Ringrazio particolarmente tutti gli agenti di commercio che numerosi sono intervenuti da tutta Italia.

Al momento della protesta segue, naturalmente, quello della proposta: ci auguriamo, quindi, di poter al più presto ristabilire proficui e collaborativi contatti con il nuovo governo.

Il Presidente Adalberto Corsi

Continua »

Circolari - Milano, 17 febbraio 2014
Circolari
Circolare n.: 17/2014

Deducibilità costi di esercizio

Vi segnaliamo l’inserto “l’Esperto risponde” de Il Sole 24 Ore di oggi 17 febbraio che a pag. 2 e 3 affronta il tema della deducibilità dei costi sostenuti dagli agenti e rappresentanti.

Sono comunque dati già noti dei quali è già stata data informazione con precedenti circolari.

Per un esame completo si allega copia dell’inserto. Continua »

Circolari - Milano, 11 febbraio 2014
Circolari
Circolare n.: 16/2014

Indennizzo per la cessazione anticipata dell’attività

Legge di Stabilità 2014

La Legge di Stabilità  per l’anno 2014 ha riattivato, per gli agenti di commercio, lo strumento della cosiddetta “rottamazione delle licenze commerciali”.

Il beneficio si applica soltanto agli agenti di commercio che, entro il 31 dicembre 2016, cessino l’attività lavorativa nei 3 anni precedenti il pensionamento di vecchiaia; in questi  casi l’agente potrà ottenere, fino al raggiungimento del diritto alla pensione, un indennizzo di circa 500,00 euro al mese (pari al trattamento minimo di pensione).

Al proposito si precisa, che il meccanismo previsto in passato era stato di difficile applicazione, anche a causa delle riforme intervenute sulla materia pensionistica ivi compreso il progressivo innalzamento dell’età pensionabile.

Per tutte queste ragioni, al fine di dare concreta attuazione alla Legge, è opportuno attendere chiarimenti dal Continua »

Circolari - Milano, 11 febbraio 2014
Circolari
Circolare n.: 15/2014

Agenti e Rappresentanti di commercio. Divieto di esercizio presso la sede o localizzazione dell’attività di mediazione.

Modello Allegato A al D.M. 26 ottobre 2011 – MISE - Circolare 5 febbraio 2014, n. 3667/c.

Si rende nota l’adozione della circolare n. 3667/C del 5 febbraio 2014 da parte del Ministero dello Sviluppo Economico.

Con tale documento, il MISE fornisce l’esatta interpretazione della dicitura “presso la sede o localizzazione sopra indicata non viene svolta attività di mediazione”, contenuta nella sezione SCIA del modello ARC allegato al D.M. 26 ottobre 2011.

La Direzione competente del Ministero, nel ricordare che la disciplina generale non prevede limitazioni di sorta acché, più imprese (individuali o societarie) eleggano la propria sede all’interno di un medesimo ufficio, immobile o stabile, vi include anche le attività soggette a regolamentazione, come quella di agente e rappresentante di commercio o di mediatore.

Pertanto, fermo restando il divieto normativo di esercizio congiunto delle attività sopra richiamate da parte Continua »

Circolari - Milano, 11 febbraio 2014
Circolari
Circolare n.: 14/2014

Tributi locali – IMU – Seconda rata 2013– Mini IMU – Decreto legge n. 133 del 30 novembre 2013

Conversione nella legge del 29 gennaio 2014, n. 5

Non saranno applicati sanzioni ed interessi nel caso di insufficiente versamento della “Mini IMU”, qualora la differenza sia stata versata entro il termine del 24 gennaio 2014.

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 23, datata 29 gennaio 2014, è stata pubblicata la legge n. 5, datata 29 gennaio 2014, recante: ”Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 30 novem-bre 2013, n. 133, recante disposizioni urgenti concernenti l’IMU, l’alienazione di immobili pubblici e la Banca d’Italia”.

Il provvedimento in esame converte in legge il D.L. n. 133/2013.

Si inizia l’analisi delle disposizioni, in materia fiscale, contenute nel decreto, evidenziando le modifiche approvate in sede di conversione in legge.

Abolizione limitata della seconda rata IMU 2013 (art. 1, commi 5 e 12-bis)

In sede di conversione in legge, Continua »

Circolari - Milano, 11 febbraio 2014
Circolari
Circolare n.: 13/2014

Imposte dirette – IRES – IRAP – Acconti – Proroga – Decreto legge n. 133 del 30 novembre 2013

Conversione nella legge del 29 gennaio 2014, n. 5

Si conclude l’analisi delle disposizioni fiscali contenute nel decreto legge n. 133 del 30 novembre 2013, convertito nella legge del 29 gennaio 2014, n. 5.

Termine per il versamento degli acconti IRES/IRAP anno 2013

In sede di conversione in legge, è stata confermata la proroga del termine di scadenza per il versamento della seconda o unica rata di acconto IRES/IRAP anno 2013 al 10 dicembre 2013.

Per i soggetti, il cui periodo d’imposta non coincide con l’anno solare, il versamento va effettuato entro il decimo giorno del dodicesimo mese dello stesso periodo d’imposta Continua »

Redazione - Milano, 11 febbraio 2014
Redazione

Vi informiamo che, sempre per problemi tecnici completamente attribuibili a Telecom, perdura il ritardo nell’attivazione delle procedure per il rinnovo delle caselle Pec a pagamento.

Telecom ha pubblicato sul sito un testo nel quale conferma che “tutte le caselle di PEC rimarranno attive e continueranno a funzionare normalmente con tutte le funzionalità previste dagli accordi” (clicca qui per visualizzare il testo completo).

Inoltre Telecom sottolinea che il rinnovo della casella Pec potrà essere effettuato entro 30 giorni dalla ricezione della mail Pec Telecom (contenente le istruzioni operative) che sarà inviata, ma Telecom ancora non definisce una data.

Vi terremo aggiornati non appena avremo notizie certe da parte di Telecom. Continua »