Associazione Agenti e Rappresentanti di Commercio di Milano

Circolari - Milano, 10 dicembre 2013
Circolari
Circolare n.: 121/2013

Rivalutazione dei beni immobili delle imprese che non adottano i principi contabili internazionali: Modalità di versamento delle imposte sostitutive

Chiarimenti - Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 70 del 23 ottobre 2013

Le imprese, che non adottano i principi contabili internazionali e che hanno rivalutato nel 2007 i beni immobili versando l’imposta sostitutiva applicando alle rate successive alla prima interessi minori al 3%, saranno esenti da sanzioni.

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la risoluzione n. 70, datata 23 ottobre 2013, recante:”Rivalutazione dei beni immobili delle imprese che non adottano i principi contabili internazionali – Art. 15, commi da 16 a 23, del decreto-legge n. 185 del 2008 – Chiarimenti in merito alle modalità di versamento delle imposte sostitutive”.

L’art. 15, commi da 16 a 23, del D.L. n. 185/2008, aveva concesso alle società di persone e alle società di capitali, che non hanno adottato i principi contabili internazionali, la possibilità di rivalutare i beni Continua »

Circolari - Milano, 10 dicembre 2013
Circolari
Circolare n.: 120/2013

Agenti di commercio: Deducibilità degli accantonamenti ai fondi per indennità suppletiva di clientela

Circolare dell'Agenzia delle Entrate dell'8 novembre 2013, n. 33

Gli accantonamenti per indennità suppletiva di clientela, sono ricompresi tra le indennità per la cessione di rapporti di agenzia e sono quindi deducibili in base al principio di competenza economica.

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare n. 33, datata 8 novembre 2013, recante: ”Deducibilità degli accantonamenti ai fondi per indennità suppletiva di clientela”.

Con la circolare in esame, l’Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti in merito alla gestione delle controversie sulla indeducibilità, per competenza, degli accantonamenti ai fondi per indennità suppletiva di clientela, spettante, ai sensi dell’art. 1751 del codice civile, agli agenti di commercio in occasione della cessazione del rapporto di lavoro.

E’ noto che l’art. 105, comma 1, del Tuir consente la deduzione dal reddito d’impresa degli “accantonamenti ai fondi Continua »

Redazione - Milano, 10 dicembre 2013
Redazione

In occasione delle Festività Natalizie 2013 gli Uffici FNAARC Milano seguiranno i seguenti orari:

martedì 24 dicembre 2013: aperti fino alle ore 12.00; da mercoledì 25 a domenica 29 dicembre 2013: gli uffici resteranno chiusi; martedì 31 dicembre 2013: aperti fino alle ore 12.00.

Da giovedì 2 gennaio 2014 le attività riprenderanno regolarmente.

Continua »

Circolari - Milano, 9 dicembre 2013
Circolari
Circolare n.: 119/2013

IMU – Seconda rata – Disposizioni urgenti

Decreto-legge del 30 novembre 2013 n. 133

Per l’anno 2013 non è dovuta la seconda rata IMU per l’abitazione principale e relative pertinenze, esclusi i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. Per l’abitazione principale e relative pertinenze se il comune ha deliberato un incremento dell’aliquota/detrazione IMU per l’anno 2013 rispetto all’aliquota base, i contribuenti dovranno versare, entro il 16 gennaio 2014, il 40% di tale incremento.

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 281 del 30 novembre 2013 è stato pubblicato il decreto-legge n. 133, datato 30 novembre 2013, recante: “Disposizioni urgenti concernenti l’IMU, l’alienazione di immobili pubblici e la Banca d’Italia”.

Il D. L. n.102/2013, convertito dalla legge n. 124/2013, ha stabilito che per l’anno 2013 non è dovuta la prima rata dell’IMU per le seguenti categorie di Continua »

Circolari - Milano, 9 dicembre 2013
Circolari

Il Ministero del Lavoro, con interpello n. 32 del 19 novembre c.a., in merito alla sussistenza dell’obbligo di apertura di posizione contributiva all’Enasarco per gli agenti che operano all’estero, ha precisato che tale l’obbligo si applica agli agenti e rappresentanti:

che operano sul territorio italiano in nome e per conto di preponenti italiani o stranieri che abbiano la sede o una qualsiasi dipendenza in Italia; italiani o stranieri che operano in Italia in nome e/o per conto di preponenti italiani o stranieri, anche se privi di sede o dipendenza in Italia; che risiedono in Italia e vi svolgono una parte sostanziale della loro attività; che non risiedono in Italia, purché abbiano in Italia il proprio centro d’interessi; che operano abitualmente in Italia ma si recano Continua »

Circolari - Milano, 5 dicembre 2013
Circolari

A decorrere dall’anno 2014 sono confermate le seguenti disposizioni:

la misura fissa dell’imposta di registro, delle imposte ipotecaria e catastale aumenterà da euro 168 a euro 200; l’imposta di registro per l’acquisto della “prima casa” diminuirà dal 3% al 2%, mentre per gli altri trasferimenti immobiliari sarà pari al 9%; per i trasferimenti assoggettati alle suddette nuove aliquote le imposte ipotecaria e catastale saranno dovute in misura fissa pari a euro 50.

Sulla Gazzetta Ufficiale n.264, datata 11 novembre 2013, è stata pubblicato la legge n.128, datata 8 novembre 2013, recante: ”Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca”.

Il provvedimento in esame converte in legge il D.L. n. 104/2013, Continua »

Circolari - Milano, 5 dicembre 2013
Circolari
Circolare n.: 116/2013

Controlli automatici sulle dichiarazioni – Versamento – Istituzione codici tributo

Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n.73/E del 5 novembre 2013

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la risoluzione, datata 5 novembre 2013, recante: ”Istituzione dei codici tributo per il versamento di somme dovute a seguito delle comunicazioni inviate ai sensi dell’art. 36-bis del D.P.R. n. 600 del 1973”.

Con la risoluzione in esame, l’Agenzia delle Entrate ha istituito nuovi codici tributo al fine di consentire ai contribuenti, che hanno ricevuto una comunicazione di irregolarità a seguito dei controlli automatici effettuati sulle dichiarazioni, di pagare in parte le somme indicate nell’avviso.

Le comunicazioni suddette sono quelle che scaturiscono dalle attività di controllo meccanizzato che consentono di individuare errori materiali e di calcolo commessi dai contribuenti e di verificare l’esattezza delle detrazioni, delle deduzioni e dei crediti d’imposta evidenziati in dichiarazione e la tempestività dei Continua »

Circolari - Milano, 3 dicembre 2013
Circolari
Circolare n.: 115/2013

Imposte dirette – IRES – IRAP – Acconti – Incremento – Proroga

Decreto legge n. 133 del 30 novembre 2013 - Comunicato stampa del Ministero dell'economia e delle finanze n. 236 del 30 novembre 2013

Per il periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2013, i soggetti IRES dovranno pagare l’acconto IRES ed IRAP nella misura del 102,5 per cento entro il 10 dicembre 2013.

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 281 del 30 novembre 2013 è stato pubblicato il decreto legge n. 133 del 30 novembre 2013, recante: “Disposizioni urgenti concernenti l’IMU, l’alienazione di immobili pubblici e la Banca d’Italia”. Il Ministero dell’Economia e delle finanze ha, inoltre, diramato il comunicato stampa n. 236, datato 30 novembre 2013, recante: ”Incrementi degli acconti IRES ed IRAP”.

Acconto IRES/IRAP

Il D.L. n. 102/2013, convertito dalla L. n. 124/2013, dopo le modifiche introdotte dal D.L. n. 133 del 30 novembre 2013 in esame, demanda al Ministro dell’Economia e delle finanze di provvedere, con Continua »

Circolari - Milano, 3 dicembre 2013
Circolari
Circolare n.: 114/2013

Cedolare secca – Acconto

Comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate del 22 novembre 2013

La nuova aliquota del 15% per la cedolare secca sui canoni concordati si applica con il metodo previsionale già dall’acconto da versare entro il  2 dicembre 2013.

Si ricorda che, con riferimento ai soli contratti di locazione a “canone concordato” relativi ad abitazioni ubicate nei comuni con carenze di disponibilità, l’aliquota da applicare ai canoni di locazione, nel caso di opzione per il regime della c.d. cedolare secca, si riduce dal 19% al 15%; la nuova aliquota trova applicazione a decorrere dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2013.

L’Agenzia delle Entrate con il comunicato stampa in esame ha precisato che la suddetta aliquota del 15% per la cedolare secca sui canoni concordati si applica con il metodo previsionale già dall’acconto Continua »

Circolari - Milano, 3 dicembre 2013
Circolari

L’Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti in merito allo spesometro.

In particolare, si segnala quanto segue:

per le comunicazioni trasmesse entro il 31 gennaio 2014 non saranno applicate sanzioni; le operazioni non inserite nella comunicazione black-list, in quanto di importo pari o inferiore a € 500, non vanno comunicate nello spesometro; le fatture emesse per cessioni gratuite con rivalsa dell’IVA vanno indicate riportando come imponibile 1 euro.

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la faq, datata 19 novembre 2013, recante: ”COMUNICAZIONE POLIVALENTE (Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (art. 21 decreto legge n. 78/2010) – Comunicazione delle operazioni legate al turismo effettuate in contanti in deroga all’art. 49 comma 1 del decreto legislativo n. 231/2007 (art. 3 comma 1 decreto legge n. 16/2012) – Continua »